Susanna Trossero

scrittrice

Petizione per dire no ai botti di Capodanno a Roma

Botti di Capodanno

È stata lanciata una petizione per dire no ai botti di Capodanno a Roma. La motivazione alla base di questa petizione è il rispetto degli animali. Leggiamo nel testo della petizione, che è indirizzata al Commissario straordinario di Roma Capitale Francesco Paolo Tronca:

Chiediamo di abolire e quindi vietare l’uso dei botti di Capodanno, un’usanza stupida e molto dannosa per gli animali.

È sempre stato un serio problema per gli animali domestici, cani e gatti, che rischiano veri e propri attacchi di panico con il frastuono di botti e fuochi d’artificio.

Senza contare lo stato di allerta terrorismo per la città di Roma.

Inoltre ogni anno centinaia sono le vittime di questo inutile gioco insensato.

Per non parlare del danno ambientale. Considerando i livelli di smog presenti in città sicuramente il vietarli potrebbe aiutare il già alto tasso di inquinamento e veleni nell’aria.

Chiediamo, a chi in questo momento amministra la città di Roma, di vietarli, onde evitare panico inutile, randagismo causato dalla paura di poveri animali indifesi, vittime anche tra minori e non ultimo ulteriore inquinamento ambientale.

Amici romani, spero tanto che aderirete a questa campagna a favore dei vostri amici a quattro zampe: visitate la pagina, seguite le istruzioni e firmate anche voi invitando altri a farlo così come sto facendo io!

No Comments »