Susanna Trossero

scrittrice

Dietro ogni giorno bello ci sono belle persone

Oggi ho pensato che dietro le cose belle ci sono belle persone che le provocano. Lo credo davvero, infatti ho cominciato la giornata ringraziando pubblicamente le addette stampa della Graphe.it, Anna Ardissone e Raffaella Soldani, che con la loro agenzia stanno svolgendo un meraviglioso lavoro attorno al mio nuovo libro appena nato! Se volete conoscere parte dei risultati, visitate la rubrica di questo blog “Dicono di me”, che di giorno in giorno si arricchisce di nuovi articoli e segnalazioni; prossimamente ulteriori aggiornamenti.

Anche dietro il piacere di insegnare per l’Associazione Edea Educazione e Armonia, ci sono belle persone: gli organizzatori, le nuove allieve con le quali si sta creando il giusto clima che tutto rende per me davvero avvolgente. Gli esercizi svolti per il mio corso di scrittura narrativa stanno evidenziando quell’attrazione che io spero sempre di cogliere nei confronti delle parole, e che sfocia nell’efficace ricerca di quelle giuste.

E belle persone ho incontrato collaborando al cortometraggio che mi ha regalato l’esperienza dell’unione tra parole e immagini, di cui al momento non posso raccontare niente se non che sono grata ancora una volta alla scrittura, per le mille sfaccettature che via via nel tempo mi presenta.

Insomma, mi sento bene non solo grazie alla penna ma soprattutto grazie a chi incontro per merito suo: le sorprese sono tante e sono le persone che ci stanno dietro a renderle significative.

Oggi voglio salutare Serena, Maurizio e Stella Marina: ci parlano di catene da cui è difficile liberarsi, di abitudini consolidate che spesso legano più dell’amore o di chi dall’amore si distrae facilmente…

Tante sono le storie che meritano d’essere raccontate, e non importa conoscere i volti quanto l’anima di chi scrive, perché è là che si cela la vera ricchezza, un luogo in cui ritrovarsi o da cui fuggire.

No Comments »

Le emozioni non sono mai troppe

Mi avete data per scomparsa? Eccomi a voi, mi siete mancati! In pochi giorni dopo l’ultimo post tante cose sono successe: una forma influenzale pesantissima e di lunga durata, per esempio, che mi ha fatto trascorrere le feste in quarantena!

Ma ci sono anche buone notizie a cancellare l’inattività forzata e sono queste che voglio condividere con voi. Per esempio, il 18 terrò un seminario on line sui benefici che la scrittura è in grado di regalare alla nostra mente, e dal 22 partirà il mio corso di scrittura narrativa: 30 ore di condivisioni, esperimenti, profondità e leggerezza di cui vi racconterò. Tutto questo sarà possibile grazie all’Associazione Edea – Educazione e benessere – che mi ha accolta nella sua squadra vincente.

E poi… sto per ricevere copie del mio libro in uscita, Il male d’amore – Graphe.it , dunque sto per averlo tra le mani, sfogliarlo, annusarlo così come piace a me, e sarà come sempre una grande emozione: è la mia undicesima pubblicazione ma – credetemi – non ci si abitua mai, e di questo sono felice perché le belle emozioni sono preziose. A proposito del libro, prosegue la pubblicazione su fb delle frasi più significative legate alle testimonianze che contiene, e continuerò a condividerle con voi, come nei post precedenti.

Infatti adesso vi presento Marco, che si domanda: «Continuare a donare amore incondizionatamente, può in qualche modo mutare le carte in tavola provocando altro amore?» Voi che ne pensate?

E Giulio, che ci dimostra quanto – colpiti dal mal d’amore – possiamo trovare conforto nell’amicizia: «Ma poi ho avuto intorno chi ha diviso il mio dolore in diversi piccoli pezzi e se n’è fatto carico».

L’anno è cominciato bene, e proseguirà ancora meglio: sono alle prese con il calendario di presentazioni che con la Graphe.it stiamo organizzando e grazie al quale ho conosciuto una libraia mia conterranea che… No, questa è un’altra storia, ve la racconterò la prossima volta!

No Comments »

Corsi di scrittura narrativa: si ricomincia!

Corsi di scrittura narrativaSono ricominciate le iscrizioni per i corsi di scrittura narrativa da me tenuti per circa 8 mesi alla Fo.ri.fo, nelle aule dell’Istituto Comprensivo Statale Viale Vega a Ostia, ed è giunto il momento come di consueto, di porsi la fatidica domanda: Perché scrivere?

Scrivere per instaurare un rapporto di complicità con noi stessi, per lasciarsi andare al desiderio di prendere la realtà e scomporla, trasformarla, reinventarla a nostro piacimento e – a conclusione di tutto il processo creativo – catturare un lettore!

L’obiettivo di questi corsi/laboratori di scrittura narrativa, è quello di ricordare a chi è attratto dalla materia che un dono, una passione o un desiderio, devono necessariamente essere affiancati da disciplina, costanza, tenacia, dedizione… ovvero regole e impegno!

Il corso di 1° livello, si terrà ogni mercoledì a partire dal 17 ottobre dalle ore 17 alle ore 18,30.

Parleremo di Vocazione, talento, tecnica; i segreti per sviluppare e nutrire la creatività; l’importanza della lettura; imparare a scrivere, descrivere, mostrare. L’immaginazione. Lo stile. Le regole, la punteggiatura. La scrittura come terapia: espellere per rinascere. L’incipit e la trama. La voce narrante, i personaggi, i dialoghi. Credibilità e coerenza in una storia. Documentarsi: ambientazione, epoche, atmosfere. I cinque sensi nella scrittura. Scovare gli errori: la lettura a voce alta. I sinonimi e i contrari: caccia alle ripetizioni.

Questi e altri argomenti, faranno parte delle 24 lezioni; inoltre sono previste esercitazioni scritte, necessarie a riconoscere limiti, difetti, ma anche qualità di ognuno nell’arte del raccontare.

Il corso di 2° livello invece, si terrà ogni lunedì a partire dal 15 ottobre dalle ore 18,30 alle 20.

Seppur rappresentando il proseguimento del precedente, è aperto anche a chi non ha frequentato gli incontri del primo livello ma già possiede una certa dimestichezza con la narrazione di una storia. Inoltre, superato lo scoglio della tecnica e acquisita “confidenza” con l’arte del narrare, giunge il momento di imparare a divenire autonomi anche in merito alla correzione dei testi. Verrà dunque proposto agli allievi il lavoro di editing sugli elaborati dei compagni, per stimolare ognuno a riconoscere limiti o punti di forza dell’altro.

Questi alcuni tra i temi che tratteremo durante le 24 lezioni:

Come inizia un romanzo. Il tema di una storia. Approfondimento su vari aspetti della narrazione. Lo schema drammatico. Raccontare l’azione. La vendetta come protagonista. Dignità e principi morali nei protagonisti. Persone e stereotipi. L’epifania – apparizione – nella scrittura. Il sogno/racconto. Il personaggio comico e la comicità. Il blocco dello scrittore. Analisi di alcuni generi letterari: i libri per bambini; la letteratura young adult; il reportage. La scrittura pubblicitaria. Fare un’intervista. Scrivere per il teatro. Scrivere per la tv: la fiction, l’intrattenimento. Il linguaggio del fumetto. Il linguaggio del cinema; come scrivere una sceneggiatura. La revisione di un testo: arricchire o sfoltire. Come farsi pubblicare: riflessioni e informazioni sull’editoria. Il blog come allenamento alla scrittura.

Un anno scolastico stimolante, ben tre stagioni di storie e parole ci attendono. E ci attendono nuove amicizie e condivisioni, nonché volti conosciuti che continuano imperterriti a frequentare i miei corsi con passione e allegria!

No Comments »

Incontrarsi per parlare di scrittura

Susanna Trossero

Siete pronti a rimettere in moto? Rigenerati dalle vacanze o ancor più stanchi di prima, è arrivato il momento di lasciar spazio al vostro lato artistico, prima che la normalità prenda il sopravvento e vi sentiate soffocare dagli impegni.

Mi rivolgo agli amici di Roma e zone limitrofe: vi propongo un corso/laboratorio di scrittura narrativa particolarmente ricco ma non così impegnativo dal punto di vista pratico poiché non richiede molte lezioni settimanali, bensì diluite nel tempo: un solo incontro alla settimana della durata di un’ora e trenta, per ventiquattro lunedì… come vi sembra?

Intanto vediamo i principali temi trattati:

Perché scrivere? L’immaginazione / Vocazione, talento, tecnica / L’importanza della lettura / Il racconto e il romanzo / Come sviluppare la creatività / Imparare a scrivere, descrivere, mostrare / Allenamento costante: il quaderno delle idee e le recensioni / Le regole: tecniche e strategie / Le parole e la punteggiatura: far parlare un testo / Incipit e trama / La voce narrante / I personaggi / I dialoghi / Documentarsi: ambientazione, epoche, atmosfere / Credibilità e coerenza / I cinque sensi nella scrittura / Generi di scrittura / Spaventare il lettore / L’autobiografia / Il diario in letteratura / La scrittura come terapia: espellere per rinascere / Le lettere mai spedite / Scrivere una fiaba/ La parola fine e la revisione del testo / Farsi pubblicare.

Durante le lezioni verrà riservato uno spazio alla lettura degli esercizi da voi svolti, allo scopo di evidenziarne punti di forza o eventuali lacune.

Il corso è promosso dall’associazione culturale FO.RI.FO. che opera da trent’anni nel campo dell’educazione degli adulti e propone una grande varietà di materie il cui elenco è consultabile sul sito www.forifo.org ; quest’anno si accettano anche giovanissimi (ragazzi di età non inferiore ai sedici anni).

Come vi ho detto, la durata del corso di scrittura narrativa è di 24 settimane, gli incontri si svolgeranno ogni lunedì a partire dal 17 ottobre, dalle ore 17 alle ore 18,30, nelle aule dell’Istituto Comprensivo “Viale Vega”, in viale Vega 91 Ostia (a pochi metri dalla fermata “Stella Polare” – trenino Ostia Lido) Il costo è di euro 191,00 più 9 euro di quota associativa (se preferite il versamento può essere effettuato in due soluzioni).

Per informazioni sull’iscrizione e sulle modalità di pagamento, potete consultare il sito di FO.RI.FO. alla pagina delle iscrizioni oppure contattare la direttrice dei corsi Professoressa Lai, al numero 339 2756008 o via mail all’indirizzo dir.corsiforifo@gmail.com.

Le iscrizioni sono cominciate oggi 12 settembre e i posti sono limitati, ci vediamo in classe, vi aspetto!

No Comments »