Susanna Trossero

scrittrice

Il non amore

Oggi è Fabiana a raccontarci il suo male d’amore. Siamo con te, cara Fabiana e grazie per questa lettera.

Ciao a tutti… Ho deciso di aprirmi pubblicamente perché credo mi servirà per ridimensionare qualcosa a cui forse ho dato fin troppo peso. Si tratta solo di una banalissima storia di non amore, adesso lo so, e vorrei dire a chi la sta vivendo di voltare pagina senza più guardarsi indietro, perché nessuno merita tanto dolore.

Non credevo sarebbe mai finita… Lui era sempre con me, pareva non potesse lasciarmi un solo momento, abbiamo passato anni in questo modo. Poi subentra forse la noia, l’abitudine alla presenza a tal punto da dare l’altro per scontato. O semplicemente non mi amava più e magari non c’è una vera ragione quando questo accade.

Io credevo che se tu ami, ami davvero, quell’amore non muore, non può andarsene, altrimenti come è possibile che sia realmente esistito? O forse io sono una povera ingenua… Ma quando mi sono ritrovata sola, ed ero sola già da tempo perché lui non mi vedeva più, mi sono quasi ammalata. Non avevo più fame, né voglia di uscire o di parlare con qualcuno, avevo sempre sonno, ero stanchissima, triste e spenta. Succede a tutti, lo so. Non sto raccontando niente di nuovo. Ma vorrei domandarvi: perché permettiamo a un estraneo di diventare una parte di noi così importante? Pensateci, non è assurdo? C’è stato un tempo in cui neppure sapevamo che esistesse, dopotutto. Stavamo benissimo lo stesso, anche senza conoscerlo. Tutto mi pare così incomprensibile, nell’amore.

Non soffro più come prima, ho solo una specie di reumatismo al cuore che ogni tanto si fa sentire e manda doloretti qua e là, così come fanno le fratture dopo anni. Ma ricordo bene quanto sono stata male. E anche se sono ancora giovane, non mi va più di lasciarmi andare alla bellezza di un incontro. Troppo alto, il prezzo da pagare.

Fabiana

Ricordo a chi vuole inviare anche in forma anonima o con uno pseudonimo la sua breve storia di mal d’amore, l’indirizzo mail maldamore_2021@virgilio.it

No Comments »